30/04 “Una semina lunga 30 anni…”: il Dipartimento Scientifico di S&L inaugura le iniziative per il trentennale

“Una semina lunga 30 anni…”, Martedì 30 aprile, Albergo dei Poveri

 

Nel 2019 la Cooperativa Solidarietà e Lavoro festeggia il trentennale della sua fondazione. 

Ha iniziato la sua attività nel lontano 1989 con la manutenzione e gestione di parchi e giardini pubblici del territorio genovese, da Levante a Ponente.

Nel corso degli anni le competenze si sono ampliate, andando ad operare all’interno del Porto di Genova e altre realtà aziendali, cosi come nei più importanti luoghi turistici e di cultura della città , quali l’Acquario, i principali musei e biblioteche, occupandosi di tutti gli aspetti connessi all’esperienza di visita: dai processi di marketing e comunicazione, alla progettazione didattico-culturale, alla promozioni e vendite, dalla gestione di bookshop, al presidio e safety in beni turistico-culturali.

Anche il numero di soci e dipendenti e cresciuto con la Cooperativa, arrivando ad essere una delle maggiori realtà sul territorio a livello occupazionale, con oltre 260 addetti, di cui il 35% appartenenti alle fasce deboli.

 

Anticipando i festeggiamenti che culmineranno nel prossimo mese di luglio, con specifiche iniziative rivolte alla città, il Dipartimento Scientifico di Solidarietà e Lavoro , che si occupa della progettazione e formazione didattico- culturale, ha pensato ad un progetto dedicato alla città, per dare nuova vita ad alcuni spazi  verdi presso l’Albergo dei Poveri di Genova. Questo gioiello seicentesco infatti, con la sua storia fatta di accoglienza, beneficenza ed amore verso il prossimo, è il luogo ideale per dare avvio ad un’iniziativa che possa essere utile alle scolaresche e ai giovani partecipanti alle attività didattiche e di edutainment. Martedì 30 aprile infatti, insieme alle classi 5D e 5C dell’IISS B. Marsano, con il quale la Cooperativa ha attivato una convenzione nell’ambito delle attività di alternanza di scuola-lavoro, sarà realizzato un giardino dei sensi, in uno degli spazi verde dell’Albergo e l’allestimento di un’aula didattica, rendendola adatta allo svolgimento delle iniziative con i più giovani. La professionalità e disponibilità della Scuola e dei giovani delle due classi quinte sarà cosi messa a disposizione per tutte le future scolaresche che svolgeranno attività didattiche (incentrate sul verde e non solo) all’interno dell’Albergo. Proprio in quella giornata si darà avvio alle iniziative, con la partecipazione della Classe seconda della Scuola primaria Mazzini dell’IC Staglieno, la quale, accompagnata dai propri docenti, insieme ai ragazzi del Marsano e agli Operatori di Solidarietà e Lavoro, realizzeranno il proprio giardino dei sensi da accudire in classe, dopo aver lavorato e scoperto il mondo del giardinaggio e della botanica nel giardino nascente all’interno dell’Albergo.

 

L’intensa giornata del 30 aprile è frutto della nostra capacità di fare rete con il territorio e nello specifico della disponibilità della Direzione dell’Albergo dei Poveri e dell’IISS B. Marsano, che hanno permesso la realizzazione di questo ambizioso progetto che vede le giovani generazioni impegnate nella trasmissione di cultura e valori essenziali alla nostra società, quali altruismo, solidarietà e impegno civile.