Solidarietà e lavoro

Area soci

Diventa socio
Vantaggi del socio
Assetto societario

Diventa socio
Molti lavoratori della cooperativa hanno scelto di diventare sono anche soci pur non essendoci alcun obbligo a diventarlo. Essere soci è una libera scelta, e un modo per partecipare ancora più attivamente alla vita della cooperativa. Puoi partecipare e sostenere le attività della cooperativa anche come forma di volontariato, scegliendo di diventare socio volontario

Diventare socio Solidarietà e Lavoro
Essere soci significa partecipare:
-alla creazione del capitale sociale della cooperativa con l’investimento della propria quota, divenendo, in parte, proprietari della cooperativa stessa;
-al governo della cooperativa ,per avere l’occasione di dire la propria opinione sulla gestione, partecipando democraticamente assieme agli altri soci.

Come si diventa socio
L’aspirante socio compila una richiesta di ammissione che viene sottoposta al Consiglio di Amministrazione. Ottenuta l’approvazione, deve versare la quota sociale, al momento stabilita in € 250,00.

Modalità di versamento della quota:
- in unica soluzione;
- a rate da € 50,00, tramite trattenuta in busta paga.
- la quota sociale, essendo capitale proprio investito in cooperativa, viene restituita quando si recede da socio (per dimissioni, pensionamento, ...).

I soci possono partecipare alla vita e al governo della cooperativa, esprimendo opinioni e scelte attraverso: la partecipazione alle Assemblee dei Soci; l’elezione del Consiglio di Amministrazione e il voto, in Assemblea, delle scelte che il Consiglio fa in materia di bilancio economico della cooperativa; la votazione delle modifiche allo Statuto ed al Regolamento Interno.

I soci che intendano impegnarsi in modo più intenso possono candidarsi come Consiglieri di Amministrazione.

I vantaggi dei soci
Destinazione degli utili
Qualora l’andamento dell’esercizio lo consenta, l’Assemblea dei Soci può deliberare:
- rivalutazione gratuita del capitale sociale
Il capitale versato (la quota) può essere rivalutato gratuitamente nella misura massima consentita per legge (corrispondente all’indice ISTAT dell’inflazione).
- remunerazione del capitale sociale (dividendo)
Il capitale versato può produrre, solo a seguito di apposita delibera, interessi che il socio percepisce annualmente: fino al tasso di interesse massimo consentito per legge (corrispondente al tasso di interesse dei buoni postali fruttiferi, aumentato di 2,5 punti).
- ristorno
Ogni socio riceve in busta paga una parte dell’utile, definita dall’Assemblea dei Soci, calcolata come quota oraria moltiplicata per le ore lavorate nell’anno.

Prestito sociale
Chi è socio da almeno tre mesi, può aprire un libretto di prestito sociale che consente di maturare interessi vantaggiosi sul denaro versato, senza alcuna spesa né alcun vincolo.leggi >

Convenzioni di acquisto
Solidarietà e Lavoro ha stretto accordi con esercizi commerciali, magazzini, società di servizi in favore dei propri soci, affinché possano usufruire di condizioni favorevoli nei loro acquisti. L’elenco degli enti convenzionati è contenuto nella tessera soci Convenzioni di acquisto in favore dei soci di Solidarietà e Lavoro.

Rapporto di lavoro
Solidarietà e Lavoro ha sempre attuato una politica di equità nel trattamento del rapporto di lavoro tra soci e non soci, nel pieno e completo rispetto delle normative vigenti. All'interno di ciò rimane la centralità degli scopi mutualistici che esplicitano anche attraverso il perseguire continuità di occupazione e contribuire al miglioramento delle condizioni economiche, sociali e professionali tramite l'esercizio in forma associata dell'impresa.

Assetto societario
Assemblea dei Soci
Ne fanno parte tutti i soci della Cooperativa; hanno diritto di voto gli iscritti nel libro soci da almeno tre mesi. L’Assemblea elegge il Consiglio di Amministrazione, il Collegio Sindacale e sceglie la società che opera la revisione contabile.

L’assemblea ordinaria, che ha luogo almeno una volta l’anno per la chiusura dell’esercizio sociale:
a) approva il bilancio consuntivo;
b) nomina le cariche sociali;
c) approva i regolamenti.

L’assemblea straordinaria delibera sulle modificazioni dello statuto, sulla nomina, sulla sostituzione e sui poteri dei liquidatori e su ogni altra materia espressamente attribuita dalla legge alla sua competenza.

Lo statuto è il documento che regola il rapporto associativo all'interno della Cooperativa. È stato deliberato dall'Assemblea dei Soci del 20/12/2004. Si può scaricare in fondo a questa pagina.

Statuto
Prestito sociale
Convenzioni Soci

torna su